PER UNA SCUOLA LIBERA, EFFICACE E INCLUSIVA

(Progetto educativo della Cooperativa L’Aurora)

ISTITUTO l‘AURORA

Educazione: introduzione alla realtà totale

Educare significa innanzitutto condurre a prendere coscienza della ricchezza della realtà secondo tutti i suoi fattori: è la realtà che provoca l’interesse della persona mobilitando la libertà, la ragione e l’affezione, e la sollecita a porsi la domanda circa il suo significato.

L’educazione avviene comunicando una tradizione, giudicata ancora oggi viva e positiva, dentro un’attenzione alla persona in crescita, nella sua concretezza e unicità, secondo uno sviluppo che valorizzi attitudini e capacità di ciascuno perché ogni bambino e ragazzo proceda nella realizzazione della sua persona, prendendo sul serio tutte le sue esigenze umane.

Il soggetto della comunicazione è l’adulto, o meglio l’unità culturale degli adulti (genitori, docenti, personale della scuola), che si esprime nella corresponsabilità educativa in funzione della crescita integrale di ogni bambino e ragazzo.

L’adulto educa se guida e sostiene la crescita con l’essere, il fare e il parlare.

Egli, incarnando un’ipotesi esplicativa unitaria, offre un metodo per introdursi nella complessità della realtà, indica i passi necessari per l’esperienza conoscitiva, si pone come colui che “fa con” il bambino/ragazzo di cui provoca pazientemente, concretamente e tenacemente la libertà, senza la quale è impossibile un’autentica educazione.

ISTITUTO l‘AURORA

Una comunità che educa insegnando

L’iniziativa originaria dell’educare compete alla famiglia, il primo luogo in cui un’esperienza e una concezione di vita si comunicano da una generazione all’altra.

I genitori sono i primi e principali educatori: l’Istituto l’Aurora nasce con una piena consapevolezza di questa vocazione educativa della famiglia, riconosciuta e riaffermata anche dalla Costituzione italiana; la scelta di questa scuola implica una piena assunzione di responsabilità del genitore rispetto alla vita del figlio, alla propria vita, all’opera incontrata come realtà da costruire insieme attraverso la partecipazione e il contributo di tutti i suoi protagonisti.

Nell’educazione la dimensione comunitaria è ineliminabile: la vita comunitaria è origine di conoscenza e di cultura poiché in essa il sapere, che è incontro, dialogo, scoperta delle connessioni fra le cose, può ritrovarsi nella sua concretezza e tendenziale interezza.

La proposta educativa, che nel suo svolgersi testimonia una capacità analitica, si presenta sempre come un punto di vista sintetico sulla realtà.

La professionalità nell’insegnamento è la forma specifica con cui la posizione umana del docente si declina nella situazione didattica, continuamente elaborata e verificata in una collegialità che sa essere “compagnia al lavoro”.

L’applicazione dell’allievo ha come contenuto l’apprendimento delle materie e delle discipline; sua meta è l’imparare significativo, critico e sempre più autonomo in modo che l’alunno diventi sempre più cosciente della bellezza del reale e della dignità del suo umano destino.

ISTITUTO l‘AURORA

Per tutti e per ciascuno

Il nostro Istituto accoglie tutti ponendosi al servizio della domanda di educazione di chi incontra: si tratta di un’accoglienza che nasce dalla responsabilità e provoca alla responsabilità, perché ciò che ci muove è il desiderio di affermare l’altro e di collaborare al suo bene affinché diventi protagonista della realizzazione di sé stesso.

Nello svolgere un servizio pubblico l’Istituto L’Aurora, in coerenza con gli ideali e la storia della Cooperativa da cui è nata, si propone come una scuola inclusiva, aperta ad ogni persona e ad ogni famiglia che accetta e intende coinvolgersi nel suo percorso educativo.

L’esercizio del diritto all’educazione e all’istruzione non può essere impedito da problemi di apprendimento né da altre difficoltà derivanti da disabilità o svantaggi; inoltre sappiamo per esperienza che la diversità, a qualsiasi livello si ponga, è ricchezza per ciascuno e per tutti.

Specificità e continuità di percorso

Nelle due scuole L’Aurora e Bachelet le specifiche competenze vengono poste al servizio delle esigenze educative del bambino e del ragazzo in modo coerente e pertinente.

La coerenza del percorso educativo e didattico si esprime nella capacità di comunicare risposte adeguate ai bisogni del singolo allievo e nell’assicurare la continuità del processo educativo.

La pertinenza comunicativa e la continuità didattica sono il frutto di un impegno culturale, educativo e collegiale finalizzato a garantire, per ogni fascia di scolarità, l’integralità della disciplina al corrispondente livello cognitivo e a conferire ordine e gradualità alla trasmissione del sapere. Tutto ciò nel rispetto degli ordinamenti vigenti nel sistema scolastico italiano.

In quest’ottica è da considerare anche l’attività di orientamento: è impegno della scuola entrare in rapporto con altri Istituti il cui progetto educativo e le cui modalità di azione assicurino la possibilità di continuare nello stesso cammino educativo qui iniziato.

Piani di Studio Personalizzati

L’Istituto L’Aurora si offre e si struttura come luogo di attenzione al bambino/ragazzo e alla realtà, mediante un lavoro di insegnamento-apprendimento delle materie previste dalla normativa vigente e dalla storia della scuola.

L’attenzione al ragazzo è innanzitutto attenzione alla singola persona, alla sua concretezza ed unicità, che si rivela nel rapporto e nell’azione; è un’attenzione che si fa accoglienza e provoca la responsabilità, seguendo una linea evolutiva determinata dalla coscienza che il ragazzo dovrà essere capace di “far da sé” di fronte a tutto.

Per questo il docente fa appello alla libertà, accetta il rischio presente in ogni avventura educativa, tiene conto dei livelli di preparazione, della storia di ognuno, avendo cura di elaborare, svolgere e valutare adeguatamente piani di studio personalizzati per ogni alunno.

Il Piano di Studi Personalizzato si configura come sequenza progressiva e sensata di passi a misura dell’alunno, con e per l’alunno nell’avventura della conoscenza: ogni alunno avrà il suo “posto” e potrà conoscersi ed accettarsi lasciandosi guidare ed accompagnare nell’apprendimento.

ISTITUTO l‘AURORA

Bisogni Educativi Speciali

All’interno del percorso della personalizzazione si riscontrano dei bisogni educativi propri di ogni studente. In questo senso la concezione che sottende alla parola “bisogno” risulta assolutamente positiva: “aver bisogno” non è una situazione di pochi o uno svantaggio, è invece una questione che fa parte della stessa natura umana, che ci accomuna agli altri e che ci rende unici allo stesso tempo.

Quando si riscontrano delle difficoltà evolutive in ambito educativo o apprenditivo per la presenza di situazioni biopsicosociali complesse, si parla di Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.) secondo il modello ICF dell’OMS. In queste situazioni è necessaria un’educazione speciale individualizzata, che preveda obiettivi e percorsi che considerino e rispondano ai bisogni particolari.

Anche nel caso si riscontrino bisogni speciali, gli obiettivi della proposta educativa si inseriscono completamente nello scopo ultimo della scuola, che identifichiamo con la frase “educare istruendo”.

La proposta formativa offerta ai B.E.S. si basa sull’integrazione e sull’inclusione.

L’Istituto L’Aurora è una scuola inclusiva che si fonda non sulla distanza tra un preteso standard di adeguatezza dello studente disabile, ma sul riconoscimento della piena partecipazione alla vita scolastica da parte di tutti i soggetti.

Le nostre scuole da diversi anni hanno introdotto come metodologia la Didattica inclusiva o della compartecipazione, di cui esponiamo alcuni principi fondamentali:

  • La conoscenza e il rispetto degli elementi dell’atto educativo-didattico e le sue caratteristiche: la figura del docente come guida e maestro che accompagna lo studente, lo sostiene e lo suscita con il suo essere; lo studente come soggetto protagonista del suo apprendimento e non solo destinatario; le materie scolastiche considerate un punto di vista sulla realtà, con un loro linguaggio e un loro metodo, strumento fondante per l’educazione; il contesto come alveo e orizzonte in cui si svolge l’atto educativo-didattico, inteso anche come frutto di una stringente cooperazione con il gruppo-classe, con la famiglia, con il territorio e con gli specialisti.
  • L’importanza della diversità: le differenze sono sempre viste come una ricchezza e risorsa indispensabile per la costruzione di un apprendimento comune, e quindi non solo non vanno eliminate ma anzi è necessario scoprirle e valorizzarle.
  • La progettazione di Percorsi Educativi Individualizzati (P.E.I.) e di Piani Didattici Personalizzati (P.D.P.) mettendo al centro lo studente come protagonista del suo apprendimento, nel rispetto delle varie tipologie di intelligenze e secondo diverse forme di lavoro (laboratori, attività in classe e fuori, strumenti compensativi, etc.).
  • La cooperazione con lo studente, con il Consiglio di Classe, con la famiglia, con il territorio e con gli specialisti, attraverso un continuo dialogo ed incontri periodici; punto di riferimento al riguardo è il Gruppo Lavoro per l’Integrazione e l’Inclusione (G.L.I.).

I dettagli del percorso vengono esplicitati nel Piano Annuale di Inclusione (P.A.I.) nelle sezioni dedicate.

Aspetti peculiari del metodo e dell’organizzazione (in sintesi)

  • Stabilità del corpo docente.
  • Metodologie e strumenti digitali a supporto del processo di apprendimento.
  • Articolazione oraria che, nell’ottica dell’autonomia e della riforma scolastica, privilegia una scuola “leggera” valorizzando il tempo libero dei bambini e dei ragazzi.
  • Potenziamento della lingua inglese attraverso la presenza di madrelingua.
  • Servizio mensa da lunedì a venerdì con o senza partecipazione alle attività pomeridiane.
  • Attività pomeridiane facoltative nell’area sportiva, artistica, musicale, informatica e lingua inglese promosse da docenti interni e associazioni esterne.

NUOVO PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA

Ai sensi della  legge 107/2015 pubblichiamo il nuovo piano triennale dell’offerta formativa  (PTOF).

Il PTOF è il documento fondamentale per conoscere la nostra scuola, gli obiettivi generali ed educativi e l’organizzazione della proposta formativa.

 

Scarica il documento cliccando qui: PTOF 2019_2022

Rette scolastiche 2019-2020 (in sintesi)

il Consiglio di Amministrazione della Cooperativa Sociale L’Aurora ha deliberato le rette per l’anno scolastico 2019/2020.

Grazie all’introduzione di nuove procedure per la pianificazione delle attività e per il controllo di gestione, il Consiglio di Amministrazione ha potuto elaborare previsioni attendibili che consentono, con responsabile prudenza, di contenere l’aumento della retta per il prossimo anno scolastico a meno dell’1% (30 euro annuali).

Siamo lieti di questi buoni risultati raggiunti, frutto di un attento lavoro di razionalizzazione e contenimento dei costi, e siamo certi che questa scelta incontrerà il favore delle famiglie; ma siamo anche ben coscienti della responsabilità e dell’impegno che la Cooperativa deve  quotidianamente continuare a mettere in campo per proseguire su questa strada, per assicurare una solidità all’opera scolastica e per rendere la scelta della nostra scuola sempre più libera, inclusiva e meno onerosa possibile.

 

CLICCA QUI per scaricare il dettaglio delle quote e dei pagamenti