Tratti fondamentali

Dove si impara a diventare grandi seguendo un maestro

Tratti di una scuola primaria  la cui fisionomia appare oggi sempre più originale, coerente, a servizio del bambino, in stretta collaborazione con la famiglia.

  1. L’essenzialità della proposta educativa e didattica. “L’Aurora è scuola elementare proprio perché intende accompagnare, insieme alla famiglia,  ogni bambino a fare esperienza delle cose con un metodo semplice, concreto, comunitario, finalizzato all’esperienza..
  1. L’esperienza è la condizione per crescere ed imparare. L’Aurora si pone come ambito in cui la spontanea conoscenza del reale, che il bambino porta con sé, inizia a diventare consapevole, chiara, ordinata.
  1. L’accoglienza. L’Aurora si propone, si costruisce e si offre come ambiente capace di accogliere e valorizzare ogni bambino nella sua integralità, nella sua storia, nel suo temperamento, nella sua umana curiosità, in continuità con la proposta della famiglia.
  1. Unità e diversità . Le classi de “L’Aurora” sono guidate da un insegnante unico, coadiuvato da docenti di inglese, educazione motoria, arte e musica. In questo modo attraverso il rapporto con il maestro, all’interno della classe, compagnia guidata all’apprendimento, il bambino prende coscienza della sua realtà personale ed è introdotto alla conoscenza del mondo.
  1. Il percorso, nei cinque anni, è articolato in tre periodi didattici biennali.

Il primo biennio (classe prima e seconda) è caratterizzato dalla priorità del rapporto con il maestro e dell’apprendimento della lettura e della scrittura

Classe terza: introduzione alle materie ed iniziale approccio ad un metodo di studio .

Il secondo biennio (quarta e quinta) si contraddistingue per un progressivo passaggio dall’imi­ta­zione all’esecuzione personale verso una consapevolezza maggiore di metodo e contenuto e verso lo sviluppo della criticità attraverso lo studio sempre più sistematico delle materie. In quinta, gli alunni entrano in contatto direttamente e più frequentemente con la realtà della scuola secondaria di primo grado.

  1. La personalizzazione. All’interno del gruppo classe, ogni bambino è seguito con sistematicità e cura. Per questo è premura dei docenti elaborare piani di studio personalizzati, valorizzando l’unicità della persona dell’alunno sia in generale, sia nei particolari ritmi e stili d’apprendimento. È loro impegno, inoltre, procedere in collaborazione con la famiglia e in continuità con la scuola dell’infanzia (in ingresso) e la secondaria di I grado (in uscita).

7. L’orario scolastico. Ne “L’Aurora” l’orario scolastico obbligatorio (25 ore) attualmente si articola su cinque mattine con una scansione temporale che va dalle 8,10 alle 13.15 dal lunedì al venerdì. Le attività facoltative opzionali, svolte in certi periodi dell’anno, sono al pomeriggio dalle 14.15 alle 15.45.

 

Per approfondimenti visitare la pagina “Offerta formativa”